Vai al contenuto
La raccolta differenziata come opportunità

La raccolta differenziata come opportunità

on

Si stima che un ristorante, a pieno regime, arrivi a produrre fino a 900kg di rifiuti alla settimana. Se questo dato è allarmante, allora forse è giunto il momento di considerare come poter riciclare tutti questi scarti.

 Forse penserai che la strada per diventare un ristorante eco-friendly sia lunga, tortuosa e costosa; ti sorprenderà sapere che non è così, anzi: questa scelta ti porterà a risparmiare molti soldi.

In questo articolo vi diamo qualche indicazione sulla raccolta differenziata che potrai, anzi, dovresti, adottare per il tuo ristorante.

 

 

Quali materiali puoi riciclare?

 

Prima di iniziare il tuo programma di riciclo, è bene capire quali sono i materiali che possono essere riciclati e come devono essere separati.

Una volta identificato cosa può e cosa non può essere riciclato, la prima cosa da fare è sensibilizzare i tuoi dipendenti affinchè rispettino le regole del riciclo e non vanifichino i tuoi sforzi e le tue buone intenzioni.

I prodotti in plastica come le bottiglie, i flaconi ed i vari contenitori possono essere riciclati. Attenzione ai sacchetti di plastica, che non sempre vengono riciclati perché contengono un materiale che ne rende difficoltoso il riciclo.

Se utilizzi tovagliato monouso, assicurati che questo sia prodotto con materiali biodegradabili, come le fibre di cellulosa, in modo da poterlo riciclare.



Come riciclare gli avanzi di cibo

 

I rifiuti di cibo si possono dividere in due categorie: pre e post cena.

I rifiuti pre-cena includono tutti quegli scarti che vengono buttati via prima che il cibo venga servito agli ospiti: bucce, scarti derivanti dalla preparazione del manicaretto, packaging degli ingredienti che vengono utilizzati in cucina. I rifiuti post cena includono invece gli avanzi lasciati dagli ospiti nei piatti.

Se pensi che i rifiuti alimentari non possano danneggiare l’ambiente, dovrai purtroppo ricrederti: la frutta e la verdura in decomposizione emettono gas metano, una delle prime cause di effetto serra. Questo è un aspetto piuttosto allarmante, se consideriamo la quantità di cibo che viene sprecata nel nostro paese, e sull’intero pianeta.
Ecco qualche suggerimento per evitare sprechi inutili:

  • Evita di ordinare in quantità eccessive: anche se i tuoi fornitori offrono prezzi speciali, ordina in grandi quantità solo se ne hai realmente bisogno.

  • Ordina in grandi quantità prodotti dalla shelf life lunga, per avere meno packaging e quindi meno rifiuti.

  • Metti una data sul prodotto: apponi un’ettichetta con la data di acquisto o di preparazione di un prodotto cosi che tu possa sapere quando si avvicina la data di scadenza. Metti in “prima linea” i prodotti dalla scadenza breve in modo da utilizzarli per primi.

  • Utilizza tutti gli ingredienti: gambi di frutta e verdura spesso sono considerati inutili e vengono buttati via. Utilizzali come guarnizione dei piatti o nelle zuppe!

  • Fai una buona azione: non buttare il cibo, donalo alle collette alimentari.

Che tu decida di seguire solo uno o tutti questi suggerimenti, farai un passo (verde) avanti nella creazione di un ambiente più pulito! Quando si parla di rifiuti nel tuo ristorante, ricorda il detto: riduci, riusa, ricicla!

Lascia qui il tuo commento

Articoli correlati

Galateo al ristorante: 6 consigli di stile per stupire i clienti a tavola
Galateo al ristorante: 6 consigli di stile per stupire i clienti a tavola

Bon ton in tavola! Ecco cosa sapere sul galateo al ristorante  ...

Leggi l'articolo
Romanticismo al ristorante! Come apparecchiare la tavola per San Valentino
Romanticismo al ristorante! Come apparecchiare la tavola per San Valentino

Come apparecchiare la tavola per San Valentino? Guida pratica per ristoratori 

Leggi l'articolo

Drawer Title
Coupon
Prodotti simili